Informazioni per i/le partecipanti

Caro/a partecipante,

Benvenuto/a sul sito dell’indagine “Vivere in Svizzera”! Grazie per il Suo interesse per questo studio.

In questa pagina potrà trovare tutte le informazioni sull’origine dell’indagine “Vivere in Svizzera” e una panoramica generale dello studio. Può anche trovare informazioni sulla Sua partecipazione e sull’anonimato dei Suoi dati. Inoltre, può leggere la nostra ultima newsletter che presenta i principali risultati di ricerche basate sui dati raccolti attraverso la nostra indagine. “Vivere in Svizzera” appare anche regolarmente nei media. Siamo lieti di metterle a disposizione alcuni articoli.

Infine, se si è trasferito/a o sta per trasferirsi a breve, le saremmo grati se potesse indicarci il Suo nuovo indirizzo cliccando sul pulsante “Se cambia d’indirizzo” in basso.

Avrà anche notato che l’indagine “Vivere in Svizzera” è nota anche come “Swiss Household Panel”. Si tratta dello stesso sondaggio. Generalmente, si svolge ogni anno tra l’inizio di settembre e la fine di febbraio. La durata media di un’intervista è di 20 minuti a livello della economia domestica è di 35 minuti a livello individuale.

Grazie per la Sua preziosa e fedele partecipazione!

Se cambia d’indirizzo
Ogni anno, una parte delle persone interrogate trasloca. Affinché questo studio rimanga rappresentativo della popolazione del nostro Paese, è importante che non La perdiamo. Inoltre, intervistarla dopo un trasloco ci permette di capire meglio le motivazioni e gli eventi che spingono i cittadini e le cittadine svizzere a cambiare casa.

Se si è già trasferito/a oppure ha previsto di farlo, invii un’e-mail a M.I.S. Trend con il Suo nome, il vecchio e il nuovo indirizzo e la data da cui è valido quello nuovo. Le ricordiamo che i Suoi dati sono trattati in modo strettamente confidenziale.

L’origine dello studio “Vivere in Svizzera”
Questo studio, cominciato nel 1999, è stato inizialmente realizzato nell’ambito del programma “Demain la Suisse” del Fondo nazionale Svizzero per la ricerca sciientifica.  Attualmente il responsabile del progetto “Vivere in Svizzera” è un team di ricercatori e ricercatrici di FORS, il Centro di competenza svizzero in scienze sociali dell’Università di Losanna.
Collaboriamo con l’istituto di sondaggio M.I.S Trend di Losanna e Berna. Questo istituto conduce l’indagine ogni anno da settembre a febbraio con la tecnica dell’intervista telefonica assistita dal computer.
Di cosa si tratta?
“Vivere in Svizzera” è il nome di un’indagine iniziata nel 1999 che studia l’evoluzione delle condizioni di vita nel nostro Paese.

Lo studio “Vivere in Svizzera” è un panel composto da economie domestiche. Questo tipo di indagine esiste in molti paesi come per esempio in Germania, Italia, Regno Unito, Stati Uniti, Canada e Australia. Un panel è uno studio che viene utilizzato per analizzare i cambiamenti nel tempo. Tutti i membri dell’economia domestica vengono così interrogati ogni anno sulle loro condizioni di vita. Le domande riguardano diversi ambiti quali la salute, la vita familiare, le relazioni, gli atteggiamenti politici e l’opinione nei confronti del governo, l’istruzione, la formazione e la vita lavorativa.

Lo scopo di questa indagine è quello di individuare i cambiamenti nelle condizioni di vita delle persone. Sappiamo infatti che il mondo cambia sempre più rapidamente, ma gli effetti di questi cambiamenti sulla nostra vita quotidiana sono ancora poco conosciuti. Per questo Le chiediamo di farci conoscere l’evoluzione delle Sue condizioni di vita, del Suo modo di vivere, del Suo lavoro, dei Suoi hobby, dei Suoi amici e anche della Sua salute, le Sue opinioni e aspettative.

Lo studio “Vivere in Svizzera”, finanziato dal Fondo nazionale per la ricerca scientifica, ha potuto ricevere un nuovo campione dall’Ufficio federale di statistica ai sensi dell’art. 13c cpv. 2 lett. d dell’ordinanza concernente l’esecuzione delle rilevazioni statistiche.

A cosa serve la mia partecipazione?
Sappiamo che un colloquio all’anno è un impegno da parte Sua. Tuttavia, partecipando alla nostra ricerca, Lei contribuisce a costruire il futuro del nostro Paese. Le informazioni raccolte forniranno un’immagine dei cambiamenti avvenuti nel nostro Paese e ci aiuteranno ad affrontare il futuro in modo consapevole.

La partecipazione allo studio “Vivere in Svizzera” Le offre l’opportunità di influenzare le decisioni politiche. Le informazioni raccolte da questo studio sono utilizzate da diverse istituzioni federali come la Segreteria di Stato dell’economia (SECO), l’Osservatorio svizzero della salute (OBSAN), l’Ufficio federale delle assicurazioni sociali (UFAS) e l’Ufficio federale di statistica (UST). Inoltre, un gran numero di università (università di scienze sociali, scuola universitaria professionale, ecc.) utilizza questi dati in numerosi studi.

Sono obbligato/a a partecipare?
La partecipazione a questo sondaggio è facoltativa. Tuttavia, per poter condurre analisi affidabili, è importante che vi partecipi il maggior numero possibile di persone selezionate a caso. Ogni persona che partecipa rappresenta più di mille persone. Lei è quindi un/a inestimabile rappresentante di persone che Le assomigliano, per esempio, che hanno la Sua stessa età, il Suo stesso livello di istruzione o che vivono nella Sua stessa zona.
Perché sono stato/a scelto/a per questa indagine?
Poiché non è possibile rilevare tutte le economie domestiche in Svizzera, è stato selezionato un campione aleatorio di economie domestiche dal registro campionario dell’Ufficio federale di statistica (UST) (cfr. art. 13c cpv. 2 lett. C dell’ordinanza sulle rilevazioni statistiche). Lei è stato/a quindi selezionato/a a caso. Questo significa che lei rappresenta più di mille persone. Di conseguenza, Lei è un/a rappresentante insostituibile di persone che Le assomigliano, ad esempio, che hanno la Sua stessa età, il Suo stesso livello di istruzione o che vivono nella Sua stessa zona.
Il mio anonimato è preservato partecipando a questa indagine?
La nostra indagine si concentra sulle Sue condizioni di vita e sulla loro evoluzione. La sistematica separazione dei Suoi dati personali e delle informazioni statistiche impedisce qualsiasi controllo incrociato. L’anonimato di tutte le persone intervistate è quindi assolutamente garantito. Le Sue risposte rimarranno strettamente confidenziali.
Newsletter e media

Newsletters

Le interessa leggere una ricerca basata sui dati del sondaggio “Vivere in Svizzera”? In questa pagina è possibile scaricare la newsletter attuale e alcune edizioni precedenti.

Media

Vuole consultare articoli apparsi sui giornali o altri media? La stampa svizzera fa regolarmente riferimento all’indagine “Vivere in Svizzera”. Di tanto in tanto vengono trasmessi programmi radiofonici o televisivi. Può consultarne alcuni su questo sito (cliccate su “SHP nei media”).

L’indagine “Vivere in Svizzera” è nota anche come “Swiss Household Panel”. Si tratta di un’unica indagine.

0